HOME PAGE

Mi chiamo Roberto Ravera e in queste pagine web cerco di raccontare la mia storia personale, artistica e professionale, ma anche il ricordo delle persone e dei luoghi che hanno fatto e faranno parte della mia vita.

Molte sono state le soddisfazioni a livello professionale prima come giornalista e poi come esperto di Tributi Locali , settore in cui ho sviluppato negli ultimi diciassette anni una notevole esperienza, cercando di trasmettere idee e passione per questa attività alle persone che hanno lavorato con me e dalle quali ho imparato molto sia a livello umano che professionale.

La soddisfazione più grande è la certezza di aver trasmesso a molte delle persone con cui ho lavorato la passione per questo lavoro, dando sempre il meglio e cercando sempre di migliorarsi senza prevaricare gli altri al solo scopo di far cariera.

mi ha dato una bella soddisfazione anche il fatto che nel marzo del'97, in occasione della festa della donna, l'amministrazione comunale di Aulla, (assessorato alla cultura) abbia deciso di presentare ufficialmente " Piccole Storie di Gente Comune ", un mio volume che racchiude alcune delle mie poesie.

Quella che segue è la presentazione fatta da Fabrizio Boni, un amico, sul quotidiano parrocchiale.


 

 

Io mi sono sempre considerato Lunigianese perchè sono nato a Pontremoli, ma poi ho vissuto in periodi diversi della mia vita nei Comuni di Podenzana , Aulla e Castelnuovo Magra e ho avuto modo di conoscere altri posti di questa mia amata terra: considerarmi Lunigianese vuol dire amare questa terra al di là dei campanilismi .

Sono stato per anni anche un Volontario in due diverse associazioni di Pubblica Assistenza, la Croce Verde di Sarzana e la Croce Bianca di Aulla. Vi ho militato per  quasi vent'anni ,  passando  attraverso diversi ruoli all'interno delle associazioni, prima come barelliere , poi come autista, come dipendente ed infine come consigliere , rimanendo però sempre e comunque un volontario pronto a salire su un mezzo di soccorso e a partire. Grazie a questa esperienza un paio di anni fa ho cominciato a scrivere un racconto per descrivere ciò che significa essere Volontari  del soccorso, un’ esperienza di vita che lascia gioie e soddisfazioni,  ma che procura anche dolore . Un ringraziamento ve a tutti i Volontari che da nord a sud dedicano un po’ del loro tempo agli altri e che sono stati sono e  saranno sempre presenti  in caso di eventi drammatici  in tutto il mondo



Continua ... clicca su Pagina Avanti.